Polinesia francese: lagune incantate

dove il cielo e il sole si riflettono su tinte giada e turchesi

Polinesia francese

Polinesia francese

La Polinesia francese con la sua natura incontaminata e verdeggiante che ti invoglia a dimenticare tutto e ad abbandonarti in un’oasi indescrivibile dove ritroverai il tuo equilibrio interiore a contatto con la natura, allontanando dalla mente per tutta la durata del soggiorno i ritmi e lo stress della vita moderna. E’ questo ciò che i turisti provenienti da ogni latitudine vengono a cercare in queste isole paradisiache. Paesaggi di questo tipo ti regalano emozioni e colori che non troverai altrove e che ti faranno sentire come dentro un film con un’incredibile fotografia. I tesori sommersi poi sono tantissimi: potrai immergerti nella fossa delle mante a Bora Bora, scoprire le balene di Rurutu o l’atollo di Fakarava, che l’UNESCO ha definito patrimonio dell’umanità. Anche la popolazione indigena è un tesoro: un popolo ospitale, cordiale e felice che ha nella sua cultura della simbiosi con la natura le sue radici più profonde e che sapranno contagiare con la loro solarità e allegria.

Tahiti, l'isola più grande e conosciuta della Polinesia francese, con il territorio è montuoso, caratterizzato  dalla presenza di scoscesi picchi vulcanici ricoperti di rigogliosa vegetazione, mentre le coste sono orlate da spiagge e lagune di incomparabile bellezza: la sabbia assume sfumature che solo qui si possono ammirare, dal bianco più puro, al nero, al rosa, al malva. Amate ed esaltate dai viaggiatori di tutti i tempi, queste magiche isole sono riuscite a mantenere intatto il loro mito; uniche nella loro spettacolare bellezza, affascinano con i loro mille colori e profumi.

  •  Clima: Tropicale
  • Valuta: Franco
  • Temperature: 23-30°C
  • Destinazioni TOP: Tahiti, Bora-Bora, Mo’orea
  • Il periodo migliore per noleggiare una barca: Giugno – Ottobre